Kumamoto Igusa Tatami Omote

Kumamoto Kensan Igusa Tatami-omote
※Miwa Somen:熊本県いぐさ・畳表活性化連絡協議会

Numero di registrazione 9
Nome del prodotto Kumamoto Igusa Tatami Omote
Classe Altri prodotti
Data di registrazione 2016/02/02
Area di produzione Prefettura di Kumamoto
Yatsushiro city, Hikawa town, Uki city, and Asagiri town
Organismo di controllo Consorzio di tutela

JA Yatsushiro area
 2690 Furushiro-machi, Yatsushiro-city, Kumamoto Prefecture, 866-0043, JAPAN
 http://www.ja-yatsushiro.or.jp/info/index.html

JA Kumamoto Uki
 357-1 Matsubase, Matsubase-machi,Uki-city, Kumamoto Prefecture, 869-0502, JAPAN
 http://www.jauki.or.jp/

JA Kuma area (Japan Agricultural Cooperative)
 2657-4 Ooaza Ichibu, Nishiki-machi, Kuma-gun, Kumamoto Prefecture, 868-0302, JAPAN
 http://www.ja-kuma.or.jp/

Area di produzione

Il Kumamoto Igusa Tatami Omote è un tipo di tatami di alta qualità che è stato prodotto e intrecciato utilizzando il giunco di Kumamoto, rifinito con il metodo tradizionale della "tintura a fango".

La prefettura di Kumamoto è riconosciuta come la regione rappresentante per il giunco morbido perché realizza circa il 90% della produzione nazionale del giunco coltivato a Yatsushiro, Hikawa, Uki e Asagi. Il Kumamoto Igusa Tatami Omote utilizza il giunco lavorato con il metodo della "tintura a fango" in modo da mantenere alta la qualità. In questo processo il giunco, immediatamente dopo essere stato raccolto, viene immerso uniformemente in una soluzione preparata sciogliendo terreno naturale in una moderata densità d'acqua. Il fango aderisce ad ogni angolo di ogni giunco in modo tale da permettere l'essicamento, e il rivestimento di fango limita la clorofilla e il danno della struttura interna del giunco. La superficie del tatami, che è stata intrecciata con il giunco tinto con il fango, ha una bella tonalità di colore, è gradevole al tatto e un profumo particolare. Inoltre, l'umidità e la qualità sono mantenute fino all'arrivo dell'utilizzatore finale.

La lunghezza del giunco è di grande importanza nell'intrecciamento della superficie del tatami. Più lo stelo è lungo, più la superficie del tatami diviene di alta qualità. Prima di intrecciare i giunchi, questi ultimi vengono smistati per lunghezza (97cm o più, 110cm o più, 120cm o più e 140 o più) e per ogni lunghezza viene prodotta la bella superficie del tatami con una gradevole tonalità di colore e anche tessitura.

Quando il giunco viene intrecciato per il tatami, il Kumamoto Igusa Tatami Omote utilizza un tipo di filo particolare. Se il filo soddisfa certi criteri (nello spessore, nella resistenza alla trazione, nell'indice di allungamento e rapporto di miscelazione), allora diviene la prova che il tatami è stato prodotto a Kumamoto.

La storia della coltivazione dei giunchi morbidi nell'area di Yatsushiro è antica. È stato riportato che la coltivazione del giunco nella prefettura di Kumamoto ha iniziato a mettere le radici quando, nel 1500, un signore locale fece coltivare il giunco nel suo terreno e ne incoraggiò la sua protezione. Fino alla Restaurazione Meiji (1868) la coltivazione era stata limitata solo a 5 villaggi di Omuta, Shinmuta, Agetsuchi, Shinkai e Shimomura, ma successivamente si diffuse in modo graduale come industria locale, e vide l'espansione nelle zone di Uki e Kuma nel centro dell'aree di Yatsushiro. Nel 1970 si sviluppò come la più grande area di produzione di tutto il Giappone. La produzione del tatami è di circa il 90% della produzione totale del paese e che viene mantenuta tuttora.

Il produttore va con accuratezza dalla coltivazione del giunco morbido come materia prima, fino alla lavorazione della superficie del tatami. Dalla coltivazione alla lavorazione è lo stesso produttore ad avere la responsabilità di gestire una serie di metodi di lavoro per riuscire a perfezionare nei dettagli e il tatami, a cui è stato uniformato il colore e la qualità, è completato e spedito.

Back to
top

Un invito al fascino delle specialità tradizionali giapponesi