Kagawa Obarabeniwase Mikan

Kagawa Obarabeniwase Mikan

Numero di registrazione 54
Nome del prodotto Kagawa Obarabeniwase Mikan
Classe Frutta
Data di registrazione 2017/12/15
Area di produzione Prefettura di Kagawa
Organismo di controllo Consorzio di tutela

Kagawa Prefecture Agricultural Cooperative

14-7 Nishinomaru Town, Takamatsu City, Kagawa Prefecture

http://www.kw-ja.or.jp

Area di produzione

I Kagawa Obarabeniwase Mikan sono una varietà di unshū mikan (conosciuti anche come mandarino di Satsuma o Citrus unshiu) caratterizzati dalla buccia di un intenso colore rosso. Tra le oltre cento varietà di mikan coltivate sul territorio giapponese, si dice che abbia il colre più rosso.
 La produzione si basa su un meticolosa gestione della coltivazione e il controllo continuo della condizione dei singoli frutteti ottenendo un perfetto equilibrio tra dolcezza e acidità del frutto.
 Inoltre, attraverso un rigoroso controllo di qualità, soltanto i frutti di buona qualità e gusto sono spediti ai mercati. Quelli coltivati in serra, invece, e che vengono spediti fuori stagione, sono venduti a un prezzo molto elevato.

I Kagawa Obarabeniwase Mikan sono dei mandarini appartenenti alla varietà di unshū mikan (Citrus unshiu) coltivati nella prefettura di Kagawa. Dalla semina alla raccolta, la produzione dei Kagawa Obarabeniwase Mikan segue i propri standard di controllo della coltivazione. Gli esperti locali ispezionano i frutteti e vengono definite le linee di guida per la gestione della coltivazione. Anche la spedizione si basa sull'osservazione di rigorosi standard.

Poiché l'area di produzione presenta poche precipitazione e lunghe ore di luce solare dall'estate fino all'autunno, è adatta per la coltivazione di mikan. Le persone di quest'area hanno a lungo coltivato mikan di alta qualità.
 Gli Obarabeniwase Mikan sono una varietà originale di mikan sviluppata per lungo tempo nella prefettura di Kagawa dalla popolazione locale utilizzando tecniche di innesto. Lo sviluppò iniziò quando il fenomeno del lusus (vedi nota 1) portò alla scoperta casuale del mikan cremisi nella città di Sakaide, prefettura di Kagawa, nel 1973.
 Alla coltivazione, è seguita anche una fervida attività di propaganda volta a sensibilizzare i consumatori e fare in modo che venisse riconosciuto come una specialità locale.
 In occasione dell'inserimento di Obarabeniwase Mikan nel registro nazionale delle varietà di piante da frutto nel 1993, è stata fondata l'Associazione per la coltivazione di Obarabeniwase Mikan come varietà registrata.
 Il lavoro dell'associazione, per aumentare la piantumazione delle piantine da vivaio e diffondere le tecniche di produzione, ha portato all'espansione della produzione in tutta la prefettura e all'aumento del volume di produzione, a tal punto che, l'Obarabeniwase Mikan ora viene esportato anche all'estero.

  1. Lusus: fenomeno per il quale un particolare ramo di una pianta presenta improvvisamente differenze morfologiche rispetto al resto della pianta.

Back to
top

Un invito al fascino delle specialità tradizionali giapponesi