Okuhida Yamanomura Kanboshi Daikon

Okuhida Yamanomura Kanboshi Daikon

Numero di registrazione 48
Nome del prodotto Okuhida Yamanomura Kanboshi Daikon
Classe Prodotti Lavorati
Data di registrazione 2017/11/10
Area di produzione Prefettura di Gifu
La regione del villaggio Yamanomura (inclusi I distretti di Kamiokacho Inishi, Morimo, Iwaidani, Shimonomoto, Seto, Wasafu e Utsubo), città di Kamioka, città di Hida, prefettura di Gifu
Organismo di controllo Consorzio di tutela

Suzushiro Group,

490 Morimo, Kamioka Town, Hida City, Gifu Prefecture

Area di produzione

Il Okuhida Yamanomura Kanboshi Daikon o Okuhida Yamanomura Daikon essiccato a freddo (rafano giapponese) è un prezioso alimento conservato che è stato da lungo tempo prodotto, durante i mesi invernali, nella regione del villaggio Yamanomura, una zona isolata della prefettura di Gifu a un'altitudine di 1.000 metri.
 Le fette bollite e rotonde del daikon (rafano giapponese) vengono essiccate al vento nell'area di produzione durante il periodo più freddo dell'inverno, quando le temperature raggiungono i -20°C. Ripetuti cicli di congelamento notturno, scongelamento diurno sotto i raggi del sole ed essicamento al vento, portano a sviluppare nell'Okuhida Yamanomura Kanboshi Daikon il suo caratteristico aspetto esteriore ambrato, la dolcezza condensata e la consistenza croccante. La sua consistenza unica è data dall'essicamento a freddo delle fette rotonde e spesse del daikon.

Nell'area di produzione avvengono tutti i processi, dalla coltivazione dei daikon alla produzione dei daikon essicati a freddo.
 I produttori innanzitutto sistemano il daikon dalle foglie verdi appena raccolto nel terreno o al chiuso per mantenerne la freschezza, quindi attendono che la temperatura scenda al di sotto del punto di congelamento.
 Da fine dicembre a gennaio circa, i daikon depositati vengono accuratamente lavati uno ad uno, poi tagliati a fette da 1,5 cm a 2 cm di spessore e bolliti in una grande pentola.
 Successivamente, i produttori infilzano le fette di daikon cotte, quindi le lasciano essiccare naturalmente all'aperto per circa trenta giorni. Dopo un secondo essiccamento al chiuso e il controllo di qualità, gli Okuhida Yamanomura Daikon sono pronti per la spedizione sul mercato.

Una condizione necessaria per la produzione degli Okuhida Yamanomura Daikon essiccati a freddo è l'essiccamento al vento del daikon quando la temperatura è sotto lo zero. Il villaggio di Yamanomura si trova ad un'altitudine di 1.000 metri in un'area di forti nevicate. In pieno inverno, la temperatura scende a -20°C. È quindi un luogo adatto alla produzione degli Okuhida Yamanomura Daikon essiccati a freddo, i quali richiedono un periodo di essiccazione al vento freddo di oltre un mese. Inoltre, durante l'inverno, la neve nel villaggio di Yamanomura può raggiungere i circa due metri. Questo impedisce alla polvere di aderire al daikon mentre vengono essiccati all'esterno. Tali condizioni climatiche rendono la regione adatta per la produzione di daikon essiccati a freddo di alta qualità.
 Utilizzando il freddo estremo del villaggio di Yamanomura a loro vantaggio, da molto tempo i produttori locali hanno realizzato i daikon essiccati a freddo come un alimento conservato. La generazione attuale di produttori ha ereditato i metodi di produzione tradizionali sviluppati durante la lunga storia della regione.
 Nel villaggio di Yamanomura, i daikon essiccati a freddo sono stati originariamente prodotti dalle famiglie locali per il loro consumo. Tuttavia, dopo che l'associazione dei produttori locali, il Gruppo Suzushiro (letteralmente il Gruppo dei Ravanelli Giapponesi) unificò i metodi di produzione, le vendite dei daikon essiccati a freddo iniziarono nel 1986 con il marchio Okuhida Yamanomura Kanboshi Daikon o Okuhida Yamanomura Daikon .

Back to
top

Un invito al fascino delle specialità tradizionali giapponesi